ctonic

Semmai, molta della musica elettronica è musica
che nessuno ascolta a casa da solo.
È fatta davvero per essere ascoltata quando
le persone ne godono insieme
(David Byrne)

Ci siamo ritrovati in un salotto, non si sa quante volte, a chiacchierare, ascoltare musica e buttare giù idee, fino al giorno in cui abbiamo scoperto di avere un sogno da realizzare: ballare dalla mattina, verso la notte, con chiunque ne abbia voglia, e dare la possibilità a giovani dj di suonare insieme ad artisti della consolle.
Tra di noi c’è una ragazza con una spugna enorme per capelli che ama fluttuare, in piedi, sui bassi che pulsano e le parole che gli turbinano nel cervello. E c’è un tipo che sorseggia birra e ogni tanto le fa l’occhiolino, e ad ogni cambio di ritmo l’abbraccia e la porta a fare un giro sul soffitto, i suoi piedi sono granchi indiavolati.
Un altro, con due proiettori per occhiali, scaglia via caleidoscopi e nuvole colorate mentre i dischi vanno, uno via l’altro.
La luce filtra dalle vetrate, pulviscoli si mischiano impazziti, le meduse palpitano, banchi di corallo frusciano a ritmo e l’acqua, che non c’è, aiuta i corpi a non fare strappi bruschi e a godersi la gravità leggera e i suoni oscuri e abissali della techno.
Come in un acquario…

©2017 Associazione Masada - Viale Carlo Espinasse 41, 20156 Milano - P. IVA 08452290961 - info@masadamilano.it | Powered by Swoon Mood

Log in with your credentials

Forgot your details?